Il giornale delle associaizoni

Il giornale delle associaizoni
Il giornale delle associazioni

mercoledì 5 novembre 2014

Curiosità su Piazza Signoria





di Alexis Bardi




Piazza della Signoria è la piazza centrale di Firenze, sede del potere civile con PalazzoVecchio e cuore della vita sociale della città. A forma di L, si trova nella parte centrale della Firenze medievale, a sud del Duomo e a poche decine di metri dal PonteVecchio e dall'Arno. In passato ha avuto vari nomi, come piazza dei Priori o piazza del Granduca.

Numerosi sono gli aneddoti riguardanti la piazza, anche perché è stata il centro della vita cittadina da secoli.

-Dietro alla Fontana del Nettuno, sull'angolo di Palazzo Vecchio, è posta una lapide che a chiare lettere ricorda come gli Ottodi Guardia e Balia (gli antesignani del corpo di polizia municipale, operativi dal Cinque al Settecento) proibivano a chiunque di sciacquare panni e fare altra sporcizia nella fontana, pena una multa pecuniaria o, per chi non potesse pagare, il temuto supplizio dei tratti di fune (la sollevazione del corpo da una corda legata alle mani incrociate dietro la schiena, che portava a danni permanenti a braccia e spalle).
-Su un palazzo vicino ai caffè sul lato nord è presente una complicata meridiana ottocentesca, che indica il mezzo giorno esatto, inteso come l'istante in cui il Sole raggiunge la massima altezza, che a Firenze avviene una decina di minuti dopo le dodici (le tredici se è in corso l'ora legale).

-Sull'altro angolo di Palazzo Vecchio, verso gli Uffizi, un profilo maschile detto l'"Importuno", è appena sbozzato su una pietra del bugnato angolare, secondo la leggenda un'opera estemporanea di Michelangelo Buonarroti, eseguita addirittura di schiena.














Nessun commento:

Posta un commento